RESPIRA PRANA E VIVI PIU' A LUNGO!

Aggiornato il: ott 14

Praticando ed approfondendo lo Yoga sentiamo spesso parlare di Prana, di corpi sottili...ed in effetti c'e' tutta un'anatomia riguardante il nostro corpo eterico che neppure immaginiamo!

Approfondiremo piu' avanti gli argomenti di questa anatomia, oggi concentriamo la nostra attenzione proprio sul Prana. Questa e' una parola che in realta' racchiude un concetto che, anche se non e' facile dobbiamo cercare di capire ed interiorizzare se vogliamo davvero godere dei benefici che questa pratica cosi' antica e saggia dello Yoga ci puo' davvero dare!

IL PRANA viene comunemente associato con il respiro, proprio perche' questa ne e' la principale manifestazione nel corpo umano.

Nonostante cio' pensare al Prana solo come aria che respiriamo e' decisamente riduttivo, per capire davvero cosa sia il prana e qual'e' il suo scopo, dobbiamo scavare piu' in profondita'.


Analizzando il nome possiamo scoprire che PRANA si divide in due, NA che significa MOVIMENTO COSTANTE, mentre PRA che e' un prefisso deriva dalla radice PRA-AN il cui significato e' RESPIRARE, INALARE iniziamo cosi' a capire, a comprendere che questo e' un movimeno costante di qualcosa che entra ed esce dal nostro corpo proprio tramite l'atto di respirare.

Secondo i veda (testi sacri indiani), il mondo e' stato creato da un ESPIRAZIONE, e secondo I RISCI, gli antichi saggi indiani, il Prana e' ilsoffio vitale che si trova in tutti gli esseri viventi, acquisito alla nascita tornera' a dissolversi solo dopo la nostra morte. Questi antichi saggi affermano che tutti gli esseri viventi esistono finche riescono ad assorbire Prana dall'ambiente esterno, attraverso il respiro, la pelle...attraverso il cibo (punto interessante sul quale approfondiremo con un articolo dedicato!) Quando questa energia entra in noi viene chiamata Prana Individuale, si diffonde percorrendo e permeando tutto il nostro corpo attraverso canali sottili chiamati NADI assumendo poi nomi e funzioni diverse.

Possiamo far riferimento anche alla scienza per spiegare la veridicita' di questa presenza energetica che permea qualsiasi cosa, infatti nel 1968 da un un'intuizione del fisico italiano Gabriele Veneziano, nasche, quella che attualmente chiamiamo "teoria delle stringhe", che, studiando una particolare funzione matematica, detta "funzione beta di Eulero", si rese conto che tale funzione era in grado di descrivere il comportamento dell'interazione forte, senza comprendere però come ciò fosse possibile.

Nel 1970, Yoichiro Nambu, Holger Bech Nielsen e Leonard Susskind presentarono una spiegazione che rendeva conto della straordinaria precisione teorica della formula di Eulero nel rappresentare l'interazione forte: ciò era possibile se le particelle elementari venivano assimilate a filamenti piuttosto che considerate puntiformi. E' la nascita vera e propria della Teoria delle Stringhe!

In inglese "string" significa corda, infatti è nota anche come “teoria delle corde”. secondo i fisici teorici si ipotizza che tutte le particelle elementari (tutto l’Universo, anche noi) siano modi vibrazionali di stringhe microscopiche, talmente piccole che non possano essere distinte dalle particelle elementari che conosciamo. Le stringhe dovrebbero essere piccole cordicelle vibranti e avrebbero dimensioni addirittura molto molto piu piccole di un'atomo... Prendendo in considerazione questa Teoria possiamo idealmente immaginare queste piccole particelle vibranti che come note musicali sullo spartito della Natura, con le loro vibrazioni creano noi, il mondo attorno a noi, in ogni forma e colore!


Il prana percio' e' energia in tutte le sue forme...tutto cio' che vibra energeticamente e' prana, anche le energie come la luce, il calore, il magnetismo, l'elettricita', per questo ho usato l'esempio delle stringhe perche' nel nostro universo in fondo tutto e' colegato!

Swami Shivananda afferma che "IL PRANA E' LA SOMMA DI TUTTE LE ENERGIE CONTENUTE NELL'UNIVERSO" sostenendo che questa e' un energia indifferenziata che pervade e anima tutto il creato ed anche se in realta' il prana e' una sola energia, si manifesta in ogni luogo ed in ogni momento in forme sempre differenti!

Pre fare un'altro esempio le radiazioni elettromagnetiche, il magnetismo, la gravitazione,...persino il pensiero rappresentano sottili forme di prana...noi viviamo in un'universo di prana!

Lo yoga tramite le sue tecniche, le posizioni, le respirazioni, purificazioni...si pone lo scopo di imparare a conoscere ed utilizzare questa energia, ci insegna a giudare, indirizzare il nostro Prana, dandoci la possibilita' di tenere puliti i canali in cui scorre e fare in modo che possa circolare liberamente all'interno delle sue vie, dandoci poi la possibilita' di poter sfruttare il potere di questa energia che unita alla nostra mente ci permettera' di fare ed ottenere cose che seguendo i principi della nostra mente ormai troppo ordinaria non avremmo mai immaginato di poter raggiungere.

Se volessimo trovare una definizione potremmo dire che possiamo definire come PRANA quella forma di energia vibrante che CREA, Protegge e distrugge.

I Rishi ci ricordano che il prana puo' essere accumulato nel sistema nervoso centrale ed in particolare nel plesso solare, LO YOGA infatti fornisce il potere per indirizzare questa corrente energetica coscientemente e volontariamente tramite il pensiero.

Gli antichi yogi, studiando attentamente la natura, si resero conto che tutti gli animali con una respirazione piu' lenta hanno una durata di vita maggiore, rispetto a quelli che invece respirano in modo piu' veloce. Secondo questa visione Yogica, se si respira costantemente in modo calmo, lento e regolare, allora la durata della vita sara' maggiore. Se invece per la maggior parte del tempo si respira in modo rapido, superficialmente ed irregolarmente allora la lunghezza della vita sara' minore.

Le osservazioni di questi antichi saggi, e' oggi supportata da numerose ricerche scentifiche, infatti una respirazione ottimale permette un maggiore assorbimento di ossigeno che poi si riassume in una salute migliore in tutte le cellule dell'organismo.

Da tutte queste osservazioni impararono una lezione yogica che tutti noi dovremmo tenere sempre a mente: LA DURATA DELLA VITA E' STRETTAMENTECORRELATA ALLA RESPIRAZIONE!

Come ci insegnano gli antichi saggi, controllando il nostro respiro riusciamo a rimanere piu' tranquilli, ma riusciamo anche ad ottenere un risultato molto importante, abbiamo la possibilita' di tenere sotto controllo anche il nostro cervello, il nostro sistema nervoso, permettendoci di superare crisi di nervi, attacchi di panico e tutto quello che ne consegue.

Imparando a gestire coscientemente e consapevolmente il nostro respiro saremo in grado di allontanare da noi stress, ansia e paure, permettendo al nostro cervello di lavorare in modo migliore, con piu' lucidita'. Imapreremo ad assorbire, incanalare ed usare al meglio queta energia racchiusa nella parola Prana, acquisendo la facolta' di avere una marcia in piu' che ci guida e ci sostiene nella nostra vita quotidiana.

Per quanto mi riguarda la respirazione e' una delle parti fondamentali dello yoga, anche per chi non pratica costantemente, perche' attraverso la conoscenza del respiro, la calma e la lucidita' che otteniamo nella nostra mente, possiamo poi arrivare a capire l'importanza che anche gli altri aspetti della pratica avranno sul nostro corpo e sulla nostra mente.

Ed e' per questo che durante i miei corsi insisto particolarmente sulla respirazione, perche' una volta imparato ed interiorizzato, sfrutteremo l'uso del serpiro in modo meccanico, senza sforzo, permettendoci durante la pratica di poterne beneficiare maggiormente, ma sopratutto, nella nostra quotidianita' inizieremo a vedere dei cambiamenti in noi stessi e nel mondo che ci circonda, rendendoci conto che vivere in modo migliore ed essere felici e' possibile!


"FINCHE C'E' RESPIRO NEL CORPO, C'E' VITA. QUANDO SI DIPARTE IL RESPIRO, SIDIPARTE ANCHE LA VITA. PERCIO' REGOLA IL RESPIRO" Hata yoga Pradipika


Sorridi, respira, pensa positivo!

A presto!

Namaste

Samantha Zoanetti

12 visualizzazioni
 

3470162476

©2020 di Chandra Yoga. Creato con Wix.com